I PRINCIPI ISPIRATORI

DELLA PEDAGOGIA DI CLAUDINE THEVENET

"Andare verso gli altri con cuore di madre, con un cuore che ama davvero, ecco la sintesi della pedagogia di Claudine Thévenet. Quanto più ce ne compenetreremo tanto più diventeremo attente ad ogni persona , accettandola così com'è, cercando di prevenire gli sbagli, ma con amore che sa perdonare e che, a partire dagli stessi inevitabili errori, sa trasformarli in esperienza positiva per un cammino in avanti.

E' una pedagogia che impegna, in un clima di fiducia, alla partecipazione attiva delle persone alla loro stessa formazione, alla condivisione, al superamento di sé per la realizzazione del piano di Dio su ciascuna. Questa pedagogia dell'amore ci permetterà di trasmettere i valori che mirano a promuovere la formazione della persona umana sia in vista del suo fine ultimo, sia per il bene delle varie società di cui l'uomo è membro e in cui, divenuto adulto, avrà missioni da svolgere.

Educare in questo modo significa rendere l'uomo cosciente delle necessità del mondo e consapevole delle proprie responsabilità in rapporto ad esso. Sono i valori che possono sintetizzarsi in una fede amorosa, una libertà consapevole, una responsabilità sociale: valori fondamentali oggi, valori aperti alle prospettive di domani".

 

( dal diritto proprio della Congregazione:“Evangelii nuntiandi di Gesù-Maria” p. 44-45             Roma 1983 )

 


PRINCIPI ISPIRATORI dell’azione educativa


Di fronte alla molteplicità delle odierne proposte culturali, alla filosofia dell’avere, all’edonismo del costume e all’imperante consumismo, si coglie in tutto il suo spessore la crisi dei valori alla quale è necessario far fronte con il recupero:

-    del senso della vita
-    della fiducia nella persona che vale per quello che è non per quello che ha
-    dei rapporti di collaborazione e di solidarietà.

La pedagogia della  Fondatrice delle Religiose di Gesù-Maria si fonda, infatti, su tali  principi:

-    la centralità della persona umana
-    l’educazione alla fede intesa e come formazione religiosa e come ispirazione dei comportamenti quotidiani
-    l’amore infinito di Dio creatore e redentore
-    la ricchezza della misericordia di Dio
-    il cuore pronto al perdono
-    l’educazione alla solidarietà
-    l’educazione alla partecipazione e alla collaborazione
-    l’attenzione alle persone (metodo preventivo)
-    lo spirito di famiglia
-    la semplicità
-    l’ordine
-    il senso del dovere e l’educazione alla responsabilità
-    la creatività

Nell’ottica della formazione integrale della persona e alla luce dei suddetti principi, l’Istituto Gesù-Maria, come ogni altra scuola italiana, si ispira ai criteri di libertà, uguaglianza e solidarietà sanciti dalla Costituzione della Repubblica  e cerca di educare l’alunno perché diventi:


-    consapevole di sé
-    affettivamente maturo
-    capace di un rapporto sereno di dialogo e di collaborazione con gli altri
-    abituato a porsi delle domande e a ricercare risposte
-    solidale e aperto a chi è diverso per razza, religione, cultura, stato sociale, condizioni fisiche
-    capace di impegno responsabile in una società pluralistica in trasformazione
-    aperto ad una testimonianza di vita coerente con il Vangelo

Vai all'inizio della pagina