depl media

 

 

Criteri di Valutazione

 

Documenti "Criteri di Valutazione" da scaricare.

Criteri Valutazione per Ammissione


Criteri Valutazione Condotta

 

Scansione oraria

 

Scansione oraria

Prima ora 8:00 – 8:55
Seconda ora 8:55 – 9:50
Terza ora 9:50 – 10:45
1° intervallo 10:45 – 11:00
Quarta ora 11:00 – 11:55
Quinta ora 11:55 – 12:50
2° intervallo 12:50- 13:00
Sesta ora 13:00 – 13:55

Rientro Cambridge

Mensa: 13:55 – 14:25

Lezione: 14:30 – 17:00

 

Quadro Orario

PIANO DEGLI STUDI DELLA SCUOLA MEDIA “GESU’-MARIA

 QUADRO ORARIO SCUOLA SECONDARIA 1° GRADO

Monte ore settimanale

 

1° media

2° media

3° media

 Religione

1

1

1

 Italiano

5

5

5

 Approfondimento italiano

1

1

1

 Storia geografia

4

4

4

 Matematica scienze

6

6

6

 Tecnologia

2

2

2

 Inglese

3

3

3

 2^lingua comunitaria (spagnolo)

2

2

2

 Arte e immagine

2

2

2

 Musica

2

2

2

 Scienze motorie e sportive

2

2

2

TOTALE ORE

30

30

30

 

Corpo Docente

 corpo docente media

 

 

Colloqui

 colloqui media

 

P.A.I.

 

 

Regolamento

 

REGOLAMENTO

PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI 1° GRADO

Anno scolastico 2017/18

Fai parte d’una comunità, la tua classe, che, a sua volta, è parte di una comunità più varia e numerosa, la tua scuola.

Sei qui per migliorare la tua formazione umana, religiosa e culturale. Tale fine non può essere raggiunto se tu non lo vuoi.

Chiediamo dunque la tua collaborazione.

NORME SU ORARI – ASSENZE – PERMESSI

Art. 1.   La puntualità favorisce il regolare svolgimento dell’attività didattica. La lezione ha inizio alle ore 8.00; gli alunni che arriveranno dopo le 8:05 NON potranno entrare in classe se non all’inizio della seconda ora, e saranno riuniti in un’aula apposita.

Per i ritardi verranno prese misure disciplinari così come previsto dal CdC.

Art. 2.            Le giustificazioni delle assenze devono essere compilate sull’apposito libretto, che i genitori devono ritirare in segreteria entro il mese di settembre, devono essere firmate da un genitore e consegnate all’insegnante della prima ora. Qualora ciò non avvenga, il giorno successivo l’assenza dovrà essere giustificata inderogabilmente, altrimenti l’alunno non verrà ammesso alle lezioni. Dopo sei giorni consecutivi di assenza, comprendenti i sabati e le festività, è necessario presentare anche il certificato medico, pena la non ammissione in classe.

               Nei casi di assenza prolungata (sei giorni o più) non per motivi di salute è necessario redigere un’autocertificazione da presentare PRIMA della suddetta assenza. In caso contrario l’alunno dovrà presentare il certificato medico al suo rientro a scuola.

Le assenze ad attività formative e ricreative particolari (uscite culturali, esercizi spirituali,…), nonchè le assenze ai corsi pomeridiani, devono essere ugualmente giustificate.

Art. 3.     I permessi fuori orario (entrata ore 8:55 , uscita ore 12:50), devono essere richiesti esclusivamente tramite l’apposito libretto e saranno limitati a rarissimi casi, in quanto causa di disturbo alla regolare attività didattica .

Art. 4.    Il diario scolastico è un documento importante dove si annotano i compiti delle singole discipline e altre comunicazioni educativo-didattiche. Tale strumento garantisce la comunicazione scuola-famiglia e deve essere controllato anche dai genitori.

 

NORME SUL COMPORTAMENTO

Art. 5.   Per apprendere con responsabilità ciò che ti viene insegnato, è necessario partecipare alle lezioni, rispettare le esigenze di silenzio, non uscire inutilmente dall’aula, essere fornito dei libri di testo e del materiale scolastico richiesto dalle singole discipline.

Art. 6.   Il tuo comportamento dovrà essere sempre serio ed educato nei confronti di tutti: docenti, compagni, collaboratori scolastici e dovrà favorire il regolare svolgimento delle lezioni .

Art. 7. La cura della propria persona (igiene personale, abbigliamento), il rispetto degli altri e dell’ambiente sono fondamentali per una convivenza serena nella scuola. E’ tuo dovere

collaborare all’ordine dell’aula e di tutti i luoghi da te frequentati, interni ed esterni, non sciupare banchi, attrezzi ginnici, ecc…, non gettare carte per terra.

Art. 8.     È obbligatorio indossare sempre la divisa: polo bianca con il logo e gonna/pantaloni blu con il logo e la tuta dell’Istituto. Si ricorda che generici indumenti bianchi e blu non sono sostitutivi della divisa scolastica. Al terzo richiamo per mancato adempimento della norma l’alunno verrà sanzionato con una nota disciplinare.

Art. 9.   È VIETATO utilizzare cellulari, smartphone, smartwatch e dispositivi connessi ANCHE durante la ricreazione, pena nota disciplinare e immediato ritiro dello stesso. I cellulari ritirati potranno essere recuperati dai genitori in segreteria.

Per necessità urgenti l’alunno può usufruire del telefono fisso della scuola.

Art. 10. La ricreazione deve essere un momento di autentica distensione per far merenda, passeggiare, giocare. Potrai recarti solo negli spazi a te destinati: non oltre la seconda sbarra del viale. Anche durante la ricreazione il tuo linguaggio deve essere sempre corretto e rispettoso. Al suono della campanella devi rientrare puntualmente in classe. I ritardi saranno annotati e sanzionati.

Art. 11.   Conserva con cura gli oggetti personali, materiale scolastico e non, perché la scuola non risponde di quanto smarrito nell’ambiente scolastico.

Art. 12    Per l’uso del tablet si rimanda al regolamento apposito.

 

SANZIONI

I provvedimenti previsti vanno dall’ammonimento scritto da parte dell’insegnante sul registro di classe e comunicato alla famiglia, alla sospensione dalle lezioni.

Ripetuti ammonimenti o richiami per episodi gravi determinano la convocazione del Consiglio di Classe per eventuali provvedimenti di sospensione.

In osservanza della normativa vigente (cfr. Nota ministeriale del 31/07/2008), a seconda della gravità della mancanza, o il ripetersi della stessa, sono previste le seguenti sanzioni disciplinari:

  1. sospensione da 1 a 15 giorni con allontanamento dalle lezioni.

L’organo competente è il Consiglio di Classe.

  1. sospensione superiore a 15 giorni con allontanamento dalle lezioni.
  2. sospensione superiore a 15 giorni con allontanamento dalle lezioni fino al termine dell’anno scolastico.
  3. esclusione dello studente dallo scrutinio finale o non ammissione all’Esame di Stato conclusivo del corso di studi.

     L’organo competente per i punti 2.3.4. è il Consiglio di Istituto.

Ai fini di un recupero educativo più significativo, il Consiglio di Classe ha la facoltà di trasformare tutti i provvedimenti di sospensione in attività svolte all’interno della scuola come previsto dall’art 4 comma 5 dello Statuto delle Studentesse e degli Studenti.

Contro le sanzioni disciplinari è ammesso ricorso da parte di chiunque vi abbia interesse (genitori, studenti), entro quindici giorni dalla comunicazione ad un apposito Organo di Garanzia interno alla scuola e composto dal Dirigente Scolastico, un docente, due genitori.

Per quanto non contemplato dal presente Regolamento ci si attiene a quanto dispone la Direzione didattica in riferimento ai singoli casi.

L’adesione a questo regolamento è un mezzo che, insieme al tuo impegno di studente, ti aiuta a crescere come persona e a trovare sempre un ambiente accogliente; la sua inosservanza comporta delle sanzioni e influisce sul voto di condotta.

 

AI GENITORI DEI NOSTRI ALUNNI

Il Dirigente scolastico e il Collegio Docenti vi inviano il Patto di corresponsabilità (per i nuovi alunni) e il Regolamento dell’Istituto, che hanno lo scopo di facilitare un ordinato svolgimento delle attività scolastiche e favorire una serena convivenza.

Vi invitano a prenderne attenta visione per aiutare i figli a rispettarli e vi ringraziano fin d’ora per la collaborazione che offrirete.

Vi pregano di conservare i due testi e di restituire il tagliando sottostante firmato per presa visione e condivisione.

Un cordiale saluto

 

                             Il Dirigente scolastico e il Collegio Docenti

 

Regolamento completo: download in pdf

Vai all'inizio della pagina